Certamente. In questo caso sarà necessario raggiungere un equuilibrio fra le esigenze dell’imprenditore, dei suoi eredi e del terzo che subentra.